Logo Fà la cosa giusta Trento

Conferenza italo-tedesca per media giovanili

Fate parte di un giornalino studentesco? Potete partecipare a questa conferenza intergovernativa italo-tedesca per parlare con i portavoci dei due Paesi.

Mercoledì 24 Novembre alle ore 17.00 la conferenza intergovernativa italo-tedesca per media giovanili, Via Zoom Webinar e in diretta streaming sui profili FB di VIAVAI  e dell’Ambasciata Tedesca a Roma.

PER ACCREDITARSI SCRIVERE ENTRO IL 19 NOVEMBRE A: MAIL@UFFICIO-VIAVAI.EU

Tempi concitati in Europa. In Germania, dopo 16 anni Angela Merkel lascia l’incarico di Cancelliera Federale. Nel frattempo, l’Italia sta avviando grandi progetti di riforma e con il Recovery Plan getta basi decisive soprattutto per i giovani nel Paese. Dopo il Vertice del G20 a Roma e la Conferenza delle Nazioni Unite sul clima COP26 torna a porsi più forte l’interrogativo se stiamo facendo abbastanza per frenare il cambiamento climatico. Come può l’economia in Europa raggiungere la neutralità climatica e offrire ai giovani opportunità di lavoro e sicurezza sociale? Quali insegnamenti abbiamo tratto dalla pandemia di COVID? Come si può realizzare la digitalizzazione della società? Che cosa significa per la nostra democrazia il ruolo sempre crescente dei social media?

L’Ufficio per gli Scambi Giovanili VIAVAI alla fine di novembre organizza insieme all’Ambasciata tedesca a Roma una conferenza stampa online per giovani tedeschi e italiani, durante la quale il Portavoce del Governo Federale, Steffen Seibert, e la Portavoce del Presidente del Consiglio Draghi, Paola Ansuini, risponderanno alle domande di giovani provenienti da Germania e Italia. La conferenza stampa è rivolta in particolare alle redattrici e ai redattori di giornali scolastici e studenteschi di entrambi i Paesi, 20 dei quali potranno accreditarsi presso VIAVAI per partecipare attivamente all’evento online con delle domande. I giovani potranno inoltre collegarsi e fare domande nella chat. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming.

Non perdete tempo! RegistrateVi ora per la conferenza stampa intergovernativa italo-tedesca per media giovanili e partecipate alla discussione con il Portavoce del Governo Federale, Steffen Seibert, e la Portavoce del Presidente del Consiglio italiano, Paola Ansuini, che risponderanno in diretta alle Vostre domande!La conferenza si terrà il 24 novembre alle ore 17:00 sulla piattaforma Zoom Webinar. Una volta registrati, otterrete un link per partecipare all’evento. Attenzione! È possibile registrarsi entro e non oltre il 19 novembre. Come? Semplice: scrivete un’e-mail a mail@ufficio-viavai.eu  indicando nome e cognome e il nome del giornale della Vostra scuola/Università. Mandate anche uno dei Vostri articoli  – in particolar modo uno che pensiate possa suscitare interesse anche tra i giovani in Germania. Verranno selezionati tre articoli di giornali di scuole italiane e tre articoli di scuole tedesche. Verranno tradotti nelle rispettive lingue e saranno pubblicati sui profili FB di VIAVAI  e dell’Ambasciata Tedesca a Roma.

Potrebbe interessarti anche…

libro

Ortaggi insoliti nell’orto e in cucina

di Redazione

Ricapitoliamo cosa abbiamo imparato nell'incontro in cui abbiamo presentato il libro "Ortaggi insoliti" a cura di Matteo Cereda e Sara Petrucci, con la partecipazione di Alice Savorelli.

eventoLibriorto

Terra, “un ambiente sano, equilibrato e sostenibile” è un diritto di tutti

di Laura Marino

La Giornata Mondiale della Terra cade il 22 aprile. L’idea nasce negli anni Sessanta negli Stati Uniti, ma la prima Giornata è stata celebrata dalle Nazioni Unite nel 1970. Ecco le iniziative a livello nazionale e in Trentino per una Giornata che ci ricorda come “un ambiente sano, equilibrato e sostenibile” sia un diritto di tutti.

22 aprilegiornata della terrapianetasostenibilità

Da Trento alla Georgia, sulla “rotta del cambiamento climatico”

di Marianna Malpaga

“The Climate Route” è una spedizione partita da Trento il 24 giugno e rientrata in Italia il 25 luglio. I quattordici partecipanti hanno percorso 5mila chilometri per “toccare con mano” gli effetti del cambiamento climatico e per raccogliere le storie di chi, nel suo piccolo, prova a mitigarne gli effetti. Dal viaggio, che è passato anche dalla Marmolada una settimana prima della tragedia, nascerà presto anche un documentario che verrà diffuso nel 2023. E in futuro The Climate Route sogna di riprendere la rotta dalla Georgia, dove si è fermato il viaggio.

cambiamento climaticoGeorgiaMarmoladaThe Climate RouteTrento

Hai bisogno di informazioni?