Logo Fà la cosa giusta Trento

La Spesa Giusta con SOS Rosarno: economia solidale ed inclusione

Continuano gli appuntamenti di Trento Consumo Consapevole in collaborazione con Fa’ la cosa giusta! Trento. Mercoledì si parlerà di una realtà calabrese dell’economia solidale, inclusione sociale e non solo. Ascolterete la storia di Beppe di SOS Rosarno.

L’incontro organizzato da Trento Consumo Consapevole mercoledì 23 alle 20.30

Questo incontro ci sta proprio a cuore. Mercoledì 23 marzo ad ore 20.30 sulla piattaforma Zoom (questo il link a cui collegarsi) Trento Consumo Consapevole, associazione partner di Fa’ la cosa giusta! Trento, ospiterà SOS Rosarno.

I Gruppi di Acquisto Solidale di Trento, da anni, sostengono questa realtà, acquistando agrumi ed altri prodotti. Per questo si è scelto di invitarli per farci raccontare i loro progetti.

SOS Rosarno, non è solo un’azienda, ma è “un’azienda che resiste”. Oltre ad economia solidale ed inclusione si parlerà di giustizia sociale e di come SOS Rosarno sta cercando di combattere le ingiustizie nel meridione d’Italia e in Calabria.

Sapete cosa sono le arance sospese? Giuseppe Pugliese illustrerà anche questa iniziativa, che assomiglia molto a quella del caffè sospeso, nata a Napoli.

Non vi resta che partecipare all’evento e scoprirlo! Vi aspettiamo.

Potrebbe interessarti anche…

La montagna italiana senza neve

di Redazione

Sabato 28 Novembre 2020, Fa’ la cosa giusta! Milano ha presentato un dibattito online sulla questione delle montagne italiane in rapporto al cambiamento climatico. Diversi esperti sono stati concordi nel ribadire la necessità di un cambio di rotta: il turismo sciistico non è compatibile con l’ecosistema montano nell’epoca del riscaldamento globale.

montagna slowsciiturismo sostenibile

Evento: turismo sostenibile

di Redazione

Continua il percorso "Solidarietà in cammino", sul tema del turismo sostenibile. Si parlerà anche di modelli di turismo comunitario nel territorio.

eventoturismo

Salviamo Trento dalla Circonvallazione Ferroviaria

di Redazione

La progettazione della Circonvallazione Ferroviaria della città di Trento sta entrando nel vivo con la valutazione dell’impatto ambientale e la conseguente approvazione dell’opera. Per questo il comitato no TAV e altri comitati cittadini scendono in piazza.

ambientecirconvallazione ferroviariaPNRRTrento

Hai bisogno di informazioni?