Logo Fà la cosa giusta Trento

Logical Forest, il bamboo crea comunità

Aurora Carli, Ilaria Gozzer, Maya Rosalia Brussa e Linda Usman Wilgi (Istituto Degasperi di Borgo Valsugana in Trentino) hanno intervistato Claudio Valenti, responsabile dell’area sociale di Logical Forest, la foresta di bamboo che sta crescendo in via del Rastel, a San Cristoforo. Il loro è uno dei cinque video-racconti realizzati per il progetto “Agenzia di stampa giovanile: comunicare l’Agenda 2030”

Claudio Valenti di Logical Forest spiega ai ragazzi come è nata questa realtà e quali sono le attività

“Ci piacerebbe che un domani questo posto parlasse in maniera forte, proprio perché cresciuto grazie alle forze volontarie di tante persone”. Claudio Valenti ha presentato così Logical Forest, la foresta sociale di bamboo gigante che, dal 2019, sta crescendo in via del Rastel 13, a San Cristoforo.

Alcune ragazze del progetto “Agenzia di stampa giovanile: comunicare l’Agenda 2030” hanno attraversato il verde della foresta di bamboo per raccontare questa realtà che, oltre a sviluppare la sostenibilità ambientale, contribuisce anche a ravvivare il tessuto sociale della Valsugana, mettendo in rete tante realtà del territorio.

Hanno curato l’intervista Aurora Carli, Ilaria Gozzer, Maya Rosalia Brussa e Linda Usman Wilgi della 4BSU del Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto Alcide Degasperi di Borgo Valsugana. “Il fondatore e collega Yuri Teverini – spiega Claudio Valenti, educatore professionale che a Logical Forest si occupa della parte sociale del progetto – ha avviato quest’attività nel 2019, mentre l’anno scorso, assieme a Matteo Bruschetti, abbiamo costituito la società, che si propone di lavorare nell’area sociale del progetto”.

Come è nata Logical Forest? “In un momento frustrante – racconta Claudio – dove, di fronte a problemi importanti come deforestazione, inquinamento da plastiche e consumi energetici esagerati, Yuri ha scoperto una possibilità per incidere positivamente sul territorio”. Questa possibilità è stata trovata nel bamboo, “qualcosa di particolare, di esotico, che incuriosisce le persone ma che al tempo stesso ha una grandissima potenzialità”. I primi prodotti che nasceranno a Logical Forest saranno i germogli. Con il bamboo, però, si possono produrre molte altre cose, come farina, creme e tessuti.

Il progetto “Agenzia di stampa giovanile: comunicare l’Agenda 2030”

L’associazione Viração&Jangada, con questo progetto, ha coinvolto 17 ragazzi e ragazze della 4B dell’Istituto Superiore Alcide Degasperi. “Agenzia di stampa giovanile: comunicare l’Agenda 2030” è stato co-finanziato dal Piano Giovani di Zona Bassa Valsugana e Tesino 2021. Lo scopo principale era proprio quello di far riflettere i partecipanti sulla crisi climatica, oltre che incentivare il cosiddetto “giornalismo partecipativo”. Oltre agli studenti, sono stati coinvolti anche 7 insegnanti dell’Istituto.

Cinque gli incontri, alcuni formativi (sull’Agenda 2030), altri pratici, in cui sono stati realizzati cinque video che raccontano altrettante realtà che in Valsugana promuovono la sostenibilità. Tutti gli incontri sono stati seguiti dalla film-maker Sabrina Santorum, che ha aiutato i partecipanti a creare un lavoro professionale a tutti gli effetti.

 Articolo pubblicato su Agenzia di Stampa giovanile

Potrebbe interessarti anche…

Come essere felici attraverso uno stile di vita sostenibile

di Redazione

Incontro con l’autore del libro “Ecologia di Felicità”, edizioni Aboca, all’interno del quale si cerca di guidare le persone verso uno stile di vita più sostenibile, che cambierà le città in cui viviamo.

presentazionelibrosostenibilità

“Refill”, trova la fontanella più vicina e carica la tua borraccia!

di Marianna Malpaga

Il progetto “Tap Revolution” ha portato in Trentino l’app “Refill”, che consente di visualizzare dal proprio smartphone tutte le fontane ma anche i ristoranti, bar e uffici dove si può riempire la propria borraccia. C’è un nuovo punto d’acqua a Trento città: è la Cooperativa Punto d’Incontro.

acquaFontanelleRefilltap revolution

Scegli il tuo prossimo viaggio a piedi nel Nord Italia

di Redazione

Avete pensato alla gita fuori porta? Fa' la cosa giusta! vi consiglia due splendidi cammini a pochi passi da casa, dove potete godervi la natura in tranquillità, sempre all'insegna della sostenibilità. Per scoprire l'itinerario aprite qui

camminoecoturismofalacosagiustamilanonorditaliaslowtourism

Hai bisogno di informazioni?