Logo Fà la cosa giusta Trento

Sognando il titolo di Capitale Europea del Volontariato

Continua il percorso che porterà Trento a candidarsi Capitale Europea del Volontariato 2024. Gli incontri sono aperti alle associazioni e a tutti coloro che, a vario titolo, sono impegnati nel volontariato.

Continuano gli incontri in vista della candidatura di Trento a Capitale del Volontariato 2024

Prosegue il percorso partecipato che porterà alla candidatura di Trento a “Capitale Europea del Volontariato 2024”. Cinque i laboratori che, a partire da giovedì 3 febbraio, permettono a tutte le associazioni e i soggetti attivi a vario titolo nel mondo del volontariato di pensare insieme all’amministrazione comunale alcune azioni strategiche per rilanciare e sostenere il volontariato della città di Trento.

“Il volontariato è una delle fondamenta principali su cui la nostra città è cresciuta come comunità”, scrive lo staff del Piano Giovani di Trento. “Attraverso piccoli e grandi progetti abbiamo costruito un patrimonio prezioso fatto di relazioni tra persone, cura dell’ambiente, sviluppo della cultura e del territorio. Anche in questo periodo di grande difficoltà, le volontarie e i volontari impegnati sul territorio hanno permesso a Trento di trovare nuove energie e di reagire con vitalità”.

Ecco quindi che lo scorso 3 dicembre il Comune di Trento e CSV del Trentino hanno annunciato l’inizio del percorso che porterà Trento a candidarsi come “Capitale Europea del Volontariato 2024”.

“Questa candidatura – continua lo staff del Piano Giovani – rappresenta per l’intera città (e non solo) un’importante occasione per riconoscere l’impegno e i risultati raggiunti. Si tratta anche di un’opportunità per definire insieme obiettivi e priorità per sostenere e valorizzare le qualità del volontariato, costruendo per Trento un piano strategico quinquennale condiviso”.

Le date dei prossimi incontri laboratoriali interattivi.

Giovedì 17 febbraio dalle 20 alle 22.30. Sala Centro Civico, Baselga del Bondone

Venerdì 18 febbraio dalle 17 alle 19.30. Sala Madonna Bianca

Come ci si iscrive

Bisogna compilare un form online (qui il link). Per ulteriori informazioni, si può scrivere una mail ad atrentovolo@comune.trento.it. I risultati dei laboratori saranno condivisi a marzo con un questionario online che i cittadini e le cittadine interessate potranno compilare. In primavera ci sarà poi una restituzione pubblica di quanto raccolto e condiviso.

In base alle iscrizioni raccolte, potrà essere effettuata una selezione che garantisca la rappresentatività degli ambiti di volontariato sul territorio e un’efficace gestione degli incontri.

Potrebbe interessarti anche…

Seconda tappa Fa’ la cosa giusta! a Brentonico

di Redazione

L'Ecosportello Fa' la cosa giusta porta la Fiera nelle valli: esposizione e vendita dei prodotti bio e non solo, piazza del riuso, laboratori, seminari, mostra fotografica e un trekking solidale ad ogni evento.

eventifalacosagiustamanifestazioni

Sapori di saperi, il ciclo di incontri del progetto I Feed Good

di Redazione

Inizierà giovedì prossimo la serie di sei incontri promossi dall’Associazione Mazingira in collaborazione con CUS CUS Trento e Muse – Museo delle Scienze. Per saperne di più sulle attività in programma leggete questo articolo.

alimentazioneCus Cus TrentoI Feed GoodMazingiraSapori di Saperi

L’economia solidale trentina raccontata da Stampa Giovanile

di Angela Nardelli

L’economia solidale trentina ha assunto un ruolo protagonista nella prima Summer School di Agenzia di Stampa Giovanile. Trenta giovani tra i quindici e i trent’anni hanno avuto l’opportunità di conoscere da vicino cinque realtà del territorio legate saldamente al rispetto e alla cura del nostro pianeta.

Agenzia Stampa GiovanilesolidaleTrento

Hai bisogno di informazioni?