Logo Fà la cosa giusta Trento

Evento online: #dal campo al piatto

"Un mondo dove mangiare bene. Dal campo al piatto" il tema della serata organizzata dall'Ecomuseo Argentario, dal nascente Emporio di Comunità di Trento e dall'Associazione Richiedenti Terra.

Quando: 6 maggio 2021 ore 20.30.

Dove: su Zoom, previa iscrizione gratuita qui.

Cosa: Un mondo dove mangiare bene. Serata divulgativa sulla sostenibilità alimentare con l’Associazione Richiedenti Terra.

All’interno del progetto “Un mondo dove tutto torna”, coordinato dall’Ecomuseo Argentario, i Richiedenti Terra e il nascente Emporio di comunità di Trento, organizzano questa serata online: “Dai GAS agli Empori di Comunità. Nuove prospettive per la sostenibilità alimentare e il consumo critico (partecipato)”. Parteciperanno:

  • Sergio Adamo, socio fondatore della cooperativa di consumo “Camilla – Emporio di comunità” di Bologna
  • Marco Rossi, produttore agricolo biologico della Val di Non
  • Rappresentanti di Richiedenti Terra, Trento Consumo Consapevole e del gruppo di lavoro “un emporio di comunità per Trento”.

Qui il link per l’evento su Facebook.

Potrebbe interessarti anche…

L’ostinato ottimismo contro la crisi climatica

di Stefano Caserini

Christina Figueres e Tom Rivett-Carnac sono gli autori di un libro che spiega perchè è importante anche rimanere indignati per la situazione climatica.

crisi climaticafuturoLibri

A Trento la seconda edizione di Circolo Climatico

di Marianna Malpaga

Sono aperte le iscrizioni per la seconda edizione di Circolo Climatico, un progetto proposto dall’associazione Viração&Jangada per permettere ai giovani di confrontarsi sulle emozioni e sulle pratiche quotidiane per affrontare il cambiamento climatico. Dopo tre incontri con esperti di cambiamento climatico, economia solidale e psicologia, i partecipanti si confronteranno “in circolo”, sul modello dei gruppi di auto mutuo aiuto.

cambiamento climaticoCircolo ClimaticoprogettopsicologiaViracao&Jangada

Primo aperitivo solidale

di Elisabetta Chiesa

Un incontro aperto a tutti, dove anche i non esperti hanno potuto portare esempi e partecipare liberamente. L’esperienza di Marco Osti è stata il punto di partenza per parlare di sovranità alimentare.

eventisovranità alimentaretrentoconsumoconsapevole

Hai bisogno di informazioni?