Logo Fà la cosa giusta Trento

Sosteniamoci

Sosteniamoci è un progetto per i giovani trentini interessati alla sostenibilità e alla cooperazione internazionale. Scopri come partecipare!

Tre ragazzi di GTV-Gruppo Trentino Volontariato e ACAV-Associazione Centro Aiuti Volontari, con il supporto del Piano Giovani di Zona di Trento, hanno lanciato il progetto “Sosteniamoci”. L’obiettivo è quello di combinare la sostenibilità locale con la cooperazione internazionale e far conoscere le proprie associazioni.

Il progetto si articola in 3 giornate, potete scegliere di partecipare anche solo ad una di queste:

  1. Sabato 29 maggio 2021. La giornata sarà dedicata ai temi del riuso, dell’economia circolare e della protezione della biodiversità. Al mattino è previsto un incontro presso la sede di Di casa in cosa, una realtà che dà nuova vita agli oggetti ripresi dagli sgomberi che loro stessi realizzano. Qui conosceremo meglio la loro realtà e saranno organizzati dei laboratori pratici sul tema del riuso. Nel pomeriggio continueremo il nostro percorso alla scoperta dei progetti di cooperazione internazionale riguardanti questi temi con varie attività sia riflessive che interattive.
  2. Sabato 5 giugno 2021. La seconda giornata sarà dedicata al tema delle foreste e dell’acqua. Al mattino si andrà San Cristoforo vicino al lago di Caldonazzo per conoscere Logical Forest, un progetto portato avanti da dei ragazzi per creare una foresta educativa di bamboo. Nel pomeriggio invece svolgeremo delle attività legate alla cooperazione internazionale e all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile 6.
  3. Sabato 12 giugno 2021. L’ultima giornata toccherà i temi del cibo e dell’agricoltura biologica, sociale e sostenibile. In mattinata saranno organizzate dei laboratori teorici sui temi della produzione agricola legata alla cooperazione internazionale e dell’Obiettivo di Sviluppo sostenibile 2. Nel pomeriggio ci sposteremo dal centro di Trento fino a Villazzano dove conosceremo l’Orto Villano – Associazione Richiedenti Terra. Con loro faremo varie attività dedicate al loro modo di fare e concepire l’agricoltura.

Il percorso si chiuderà con un evento finale che vuole essere un piccolo festival dove tutte le realtà che lo desiderano potranno avere un loro spazio per svolgere laboratori pratici, incontri informativi e altre attività dedicate a tutta la cittadinanza che vorrà partecipare. 
I partecipanti potranno contribuire all’organizzazione e all’ideazione di tale evento.
Il luogo e la data dell’evento finale è ancora in fase di definizione.

Per iscriverti clicca qui.

 

Potrebbe interessarti anche…

Valdibella: il “chilometro etico” per combattere l’agricoltura industriale

di Redazione

Per proporre un'alternativa sostenibile ed etica al modello di produzione e consumo dell'agribusiness bisogna creare reti nazionali di piccoli agricoltori consapevoli che costituiscano un'opportunità praticabile per chi non vuole rifornirsi presso la Grande Distribuzione. È questa la direzione su cui sta lavorando Valdibella, cooperativa agricola pioniera del biologico in Sicilia, che ha coniato il concetto di "chilometro etico".

agricolturaitaliachecambiasicilia

Seredoli Outdoor Critical Mass con Outdoor Manifesto

di Redazione

Se ti piace svolgere attività sportiva all’aperto e ti vuoi prender cura del territorio in cui la pratichi, puoi essere portavoce di uno sviluppo sostenibile partecipando all’evento della Comunità di Outdoor Manifesto.

criticalmassoutodoormanifestosostenibilità

Giovani per il clima: la prima denuncia climatica alla Corte Europea

di Margherita Mescolotto

Sei giovani attivisti portoghesi denunciano 33 paesi europei alla Corte Europea di Strasburgo, poiché violano i diritti umani, non rispettando l’Accordo di Parigi del 2015. “Abbiamo il diritto di vivere in un mondo sicuro. I governi devono agire ora per prevenire una catastrofe climatica. Domani sarà troppo tardi.”

ambienteattivismo giovaniledenuncia

Hai bisogno di informazioni?