Logo Fà la cosa giusta Trento

Il meglio della meteorologia a Rovereto

Il festival, giunto alla settima edizione, è organizzato da AISAM, dall’Università di Trento, dal Comune di Rovereto e dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto.

Come sarà il tempo? Un appuntamento per scoprire come prevedere il meteo dei giorni seguenti/Foto di Brian McGowan/Unsplash

Quando: dal 18 al 20 novembre 

Il pre-festival

La giornata di mercoledì 17 novembre è dedicata ai più piccoli, con attività didattica per le scuole e una visita al MEMU con la lettura del racconto “Piacere, io sono Aria”. Per il programma visitare il sito della Fondazione Museo Civico di Rovereto

Il Festival

Giovedì 18 novembre 

Oltre all’attività prevista per le scuole, spazio alle ore 18.00 presso la Sala Zeni del Museo di Scienze ed Archeologia (Borgo Santa Caterina, 18): “L’esplorazione in situ di Marte dallo Spazio fin giù alla Superficie.” 

Alle 21.00, al Teatro Zandonai, conferenza spettacolo “Dialogo intorno alla Meteorologia con Dante” in cui scienza e letteratura si incontrano per raccontare che tempo fa all’Inferno, al Purgatorio e al Paradiso. 

Venerdì 19 novembre

Laboratori di didattica per le scuole 

Conferenze/EXPO (Palazzetto dello Sport, a partire dalle 13.30)

  • Ore 15.00: “Arte e Meteorologia: La bellezza del dettaglio e dell’insieme” 
  • Ore 15.30: “Cambiamenti climatici in Trentino. Verso la Strategia provinciale di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici” 
  • Ore 16.00 “Rai Meteo: clima, ambiente e grandi rischi”  
  • Ore 16.30 “Vanno, vengono e ogni tanto si fermano – Dialogo sulle nuvole” 
  • Ore 17.30 “Mammatus: quando la poesia incontra la meteorologia componimento” – lettura del poeta Giacomo Carbonara 
  • Ore 17.45 “Italiameteo: una realtà nuova nel sistema della meteorologia per il nostro Paese”

Sabato 20 novembre 

Laboratori è didattica per le scuole 

Laboratori per tutti (Area Museo – Palazzetto dello Sport – dalle 14.00 alle 17.00): 

  • Chi vive qui? Come i cambiamenti climatici influenzano gli habitat – APPA 
  • Il meteo nelle mie mani – Fondazione Museo Civico di Rovereto 
  • Meteo in scatola – Fondazione Museo Civico di Rovereto 

Conferenze/Expo

  • Ore 9.00 Le sfide tecnologiche 4.0 per la meteorologia in agricoltura 
  • Ore 13.00 Grandinate estreme in Pianura Padana: l’estate 2021 e i possibili scenari da impatto dei cambiamenti climatici 
  • Ore 13.30 La spedizione MOSAIC: un anno alla deriva nel ghiaccio artico 
  • Ore 14.00 Il progetto LIFE BrennerLEC per la riduzione dell’inquinamento da traffico mediante regolazione della velocità dei veicoli: risultati e prospettive 
  • Ore 14.30 L’importanza delle stazioni reali in agrometeorologia: la rete e i servizi FEM per il territorio 
  • Ore 15.00 Premiazione V edizione Premio Borghi 
  • Ore 15.30 Tecnologia Radar all’avanguardia per il monitoraggio di condizioni meteorologiche estreme 
  • Ore 16.00 E’ difficile fare previsioni, soprattutto sul futuro 
  • Ore 16.45 Esibizione Coro Torre Franca 

Come partecipare

  • Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti del Teatro Zandonai e Palazzetto delle Sport  
  • Necessario essere in possesso di Green Pass, rispettare le norme vigenti e sottoporsi al controllo della temperatura 
  • Essere in possesso dell’accredito (si può compilare il form in anticipo, anche se non è garantito il posto per assistere all’evento.) Per lo spettacolo teatrale è obbligatoria la registrazione
  • Tutte le conferenze saranno trasmesse in diretta streaming sul canale Youtube del Festival della Meteorologia. 

Per maggior informazioni: info@festivalmeteorologia.it  o visitate il sito dell’evento.  

Potrebbe interessarti anche…

Corso online: Turismo sostenibile. Progettare esperienze per tutti

di Redazione

Corso di formazione a cura di Natourism per accompagnatori e operatori turistici sul tema del turismo accessibile.

accessibilitàcorsoturismo

Biologico vs biodinamico: è proprio così?

di Marianna Malpaga

L’agricoltura biodinamica, nella maggior parte dei casi, ha la certificazione bio. Stefano Delugan, vicepresidente di FTBio, spiega perché l’agricoltura biodinamica non è stata “stralciata” dall’approvazione del disegno di legge 988 alla Camera, che ha cancellato l’equiparazione biologico-biodinamico.

biodinamicobiologicocameradisegno di leggefederbio

KM0: cos’è il consumo critico

di Angela Nardelli

Si è svolto anche il terzo incontro del percorso “Ambiente, stili di vita e sostenibilità” del progetto Km0: giovani volontari per fare la cosa giusta. Incontro concentrato sulla tematica del consumo critico e fashion, poi sul lavoro che precede la stesura di un articolo.

falacosagiustakm0volontari

Hai bisogno di informazioni?