Logo Fà la cosa giusta Trento

Il calendario dell’Avvento Capovolto

Se invece di aprire la finestrella e mangiare un cioccolatino ogni giorno, donassimo qualcosa a chi ha bisogno, mettendolo da parte giorno dopo giorno? I Salesiani di Trento replicano l’iniziativa dell’anno scorso.

Avvento al contrario: otnevva. L’iniziativa dei Salesiani di Trento prende il via.

Don Carlo Gnocchi diceva “La carità fa più bene a chi la fa, che a chi la riceve”. Con questo motto, è alla quinta edizione la proposta dei Salesiani di Trento, che hanno preso spunto da una bellissima iniziativa belga, in cui i cittadini portano dei doni ai senzatetto.  

Cosa serve? 

  • Una scatola dove inserire i prodotti donati (prodotti per l’igiene, prodotti di prima necessità, prodotti alimentari, vestiti maschili e accessori, coperte, carte regalo e lettere di auguri natalizi) 
  • Un foglio promemoria dove segnare le date

Il 20, 21, 22 si può consegnare la scatola ai Salesiani di Trento che distribuiranno quanto raccolto al Centro di Aiuto alla Vita, Nuovi Orizzonti e Caritas Diocesana Trento

Per saperne di più, visitate il sito dei Salesiani di Trento.

Potrebbe interessarti anche…

Il cambiamento climatico spiegato con i fumetti

di Redazione

Conoscete Emma Clit? È una blogger e fumettista francese che ha appena pubblicato il suo libro che tratta la questione dell’emergenza climatica. Possiamo salvare il mondo solo con le piccole azioni o c’è bisogno di una riforma urgente?

blogcambiamento climaticoEmma Clitfumetto

“Non chiamateli rifiuti. Sono stracci, valgono molto di più”

di Marianna Malpaga

Tommaso Santi e Silvia Gambi vengono da Prato e hanno girato “Stracci” (2021), un documentario che racconta un’attività più che centenaria che si svolge nella città toscana, dove vengono recuperati capi d’abbigliamento in lana a cui viene data una seconda vita. Lo straccio, a Prato, è l’abito usato, che ha una sua dignità.

documentarioindustria tessilelanaPratoriusoStracci

Poetry for the planet, iscrizioni fino al 31 gennaio

di Redazione

In programma nei prossimi mesi un progetto che unisce dialettica e sostenibilità. Un progetto nato in collaborazione con Provincia Autonoma di Trento, Medici con l’Africa, Muse e Agenzia Italiana per la cooperazione e lo sviluppo.

planetpoetry

Hai bisogno di informazioni?