Logo Fà la cosa giusta Trento

RIES verso una progettualità comune

Un percorso comune è ciò che vorrebbe realizzare la rete RIES per far conoscere a sempre più persone l’economia solidale attraverso azioni coordinate sui territori della penisola italiana.

Come è nata la RIES?

La Rete Italiana dell’Economia Solidale è nata nel gennaio del 2020 allo scopo di coordinare le realtà presenti sul territorio italiano che hanno come obiettivo perseguire e lanciare il messaggio di un’altra economia, scollegata dall’idea di profitto.

Condividere la propria esperienza sul territorio, dare voce all’economia solidale/ Foto di RIES

Quando: Sabato 27 novembre, dalle 15.00 alle 18.00

Dove: Online, a questo link

Cosa: Incontro online per conoscere le realtà aderenti e iniziare a sviluppare un percorso comune con il seguente programma:

  • Breve presentazione di tutti i partecipanti ( tipologia e percorso, ambiti di attività, relazioni con istituzioni e con politiche, tavoli e reti territoriali)
  • Confronto su aspettative e realtà: come è stata accolta la Rete RIES dalle istituzioni, quali sono le esigenze e i bisogni, cosa si può fare per diffondere l’economia solidale.

Chi parteciperà?

AERES Venezia, DES AltroTirreno, DES Oltreconfin, GAS Torino, DESS Bergamo, Oltre Mercato Salento, RESS Roma, Forum dei beni Comuni Friuli Venezia Giulia, L’Isola che c’è DES Como, DES Varese, Coordinamento dell’Economia Solidale della Martesana, Utopie Sorridenti, Nutrire Trento, RES Frosinate.

Per maggiori informazioni sulla rete visitate il loro sito e la loro pagina Facebook o scrivete a info@rete-ries.it.

Potrebbe interessarti anche…

Il turismo sostenibile durante la transizione ecologica?

di Redazione

Il Tavolo dell’Economia solidale organizza giovedì 24 marzo alle ore 16.30 un evento online. Assieme ai partecipanti si parlerà del tema del turismo sostenibile ed in particolare come si svilupperà dopo il periodo di transizione ecologica. Per saperne di più, leggete qui.

agenda 2030economia solidale trentinatrentinoturismo sostenibile

Se anche l’Africa rimane senza ghiacciai

di Anna Molinari

L'inverno è ormai alle spalle. Quest'anno è stato caratterizzato dall'assenza di precipitazioni e siccità. L'acqua manca e i ghiacciai si restringono sempre di più. Anna Molinari in un articolo di Unimondo ci spiega che anche il continente africano sta vivendo una situazione simile.

Africadesertificazioneghiacciairiscaldamento climaticounimondo

Ad Arco esercitazioni di agroecologia!

di Redazione

Ad Arco, sabato 18 e lunedì 20 giugno, delle "Esercitazioni pratiche di agroecologie" con Samuele Magnelli e Stefano Delugan. Leggi l'articolo per scoprire come iscriverti!

agroecologiaArcocorso

Hai bisogno di informazioni?