Logo Fà la cosa giusta Trento

Agricoltura sostenibile, a Trento parte un corso per hobbisti

Tra maggio e giugno, a Trento, la Fondazione Mach e Nutrire Trento organizzano un Percorso formativo rivolto ad agricoltori hobbisti e appassionati. Le lezioni si terranno a Palazzo Geremia, ma ci sarà anche una visita sul campo, a Maso Canova.

Aperte le iscrizioni al corso di avvicinamento all’agricoltura sostenibile per hobbisti che si terrà tra maggio e giugno in Sala Falconetto, a Palazzo Geremia (Trento). Il corso è organizzato dalla Fondazione Mach in collaborazione con il progetto Nutrire Trento, nato all’interno del Protocollo Unicittà che ha messo in rete Università e Comune di Trento in diversi campi, tra i quali proprio l’agricoltura.

Gli incontri del Percorso formativo rivolto ad agricoltori hobbisti e appassionati

Lunedì 23 maggio, dalle 20 alle 22: Fondamenti di agricoltura biologica. Come coltivare l’orto: criteri per ottenere un orto efficiente, stagionalità e ortaggi, preparazione del terreno, l’irrigazione dell’orto, orto con spazi minimi.

Giovedì 26 maggio, dalle 20 alle 22: Come coltivare le singole specie (insalate, pomodori e altre solanacee, leguminose, zucche, zucchine e cetrioli, patate, orticole per l’autunno e per l’inverno) anche in relazione alla protezione dai parassiti.

Sabato 11 giugno, dalle 9 alle 12: Visita didattica all’Azienda agricola Maso Canova di Monte Terlago (da raggiungere con mezzi propri).

Come iscriversi

Le iscrizioni vanno effettuate entro giovedì 19 maggio a questo link. I posti sono limitati. Nel caso in cui le domande dovessero superare il numero stabilito verrà data la precedenza ai residenti del Comune di Trento. Il corso è gratuito e si terrà in Sala Falconetto (Palazzo Geremia, Trento). I partecipanti dovranno indossare la mascherina FFP2.

Potrebbe interessarti anche…

“Una catena alimentare da ripensare, al di là della guerra”

di Marianna Malpaga

Fabio Ciconte, direttore di Terra, è autore del libro “Fragole d’inverno”, un’inchiesta sulla produzione agroalimentare italiana. “La guerra contingente ci permette di ripensare il mondo della catena alimentare. Se però parliamo del grano dobbiamo dirci che uno dei problemi più grossi che il grano duro ha dovuto affrontare è stato il periodo di siccità che c’è stato in Canada”.

Fabio CiconteFragole d'invernosistema agroalimentareTerraucraina

Consumo locale: oltre al rapporto tra produttori e consumatori

di Elisabetta Chiesa

Vi raccontiamo l'incontro promosso dal Parco Fluviale Sarca sul valore attribuito dai cittadini al consumo dei prodotti locali. Svariati gli ospiti con diverse esperienze, dagli aspetti istituzionali alla cucina.

consumatoriprodotti localiwebinar

È tempo di combattere l’inquinamento elettromagnetico

di Redazione

Cosa possiamo fare per essere più sostenibili e attenti al momento dell’acquisto dei nostri device? Lo potete scoprire partecipando ad una conferenza organizzata presso il B&B Un tempo per te a Dro (TN). Maggiori informazioni in questo articolo

B&Belettromagneticoincontroinformaticainquinamentountempoperte

Hai bisogno di informazioni?