Logo Fà la cosa giusta Trento

Agricoltura sostenibile, a Trento parte un corso per hobbisti

Tra maggio e giugno, a Trento, la Fondazione Mach e Nutrire Trento organizzano un Percorso formativo rivolto ad agricoltori hobbisti e appassionati. Le lezioni si terranno a Palazzo Geremia, ma ci sarà anche una visita sul campo, a Maso Canova.

Aperte le iscrizioni al corso di avvicinamento all’agricoltura sostenibile per hobbisti che si terrà tra maggio e giugno in Sala Falconetto, a Palazzo Geremia (Trento). Il corso è organizzato dalla Fondazione Mach in collaborazione con il progetto Nutrire Trento, nato all’interno del Protocollo Unicittà che ha messo in rete Università e Comune di Trento in diversi campi, tra i quali proprio l’agricoltura.

Gli incontri del Percorso formativo rivolto ad agricoltori hobbisti e appassionati

Lunedì 23 maggio, dalle 20 alle 22: Fondamenti di agricoltura biologica. Come coltivare l’orto: criteri per ottenere un orto efficiente, stagionalità e ortaggi, preparazione del terreno, l’irrigazione dell’orto, orto con spazi minimi.

Giovedì 26 maggio, dalle 20 alle 22: Come coltivare le singole specie (insalate, pomodori e altre solanacee, leguminose, zucche, zucchine e cetrioli, patate, orticole per l’autunno e per l’inverno) anche in relazione alla protezione dai parassiti.

Sabato 11 giugno, dalle 9 alle 12: Visita didattica all’Azienda agricola Maso Canova di Monte Terlago (da raggiungere con mezzi propri).

Come iscriversi

Le iscrizioni vanno effettuate entro giovedì 19 maggio a questo link. I posti sono limitati. Nel caso in cui le domande dovessero superare il numero stabilito verrà data la precedenza ai residenti del Comune di Trento. Il corso è gratuito e si terrà in Sala Falconetto (Palazzo Geremia, Trento). I partecipanti dovranno indossare la mascherina FFP2.

Potrebbe interessarti anche…

A Vezzano un negozio sostenibile che si rivolge “Atotus”

di Marianna Malpaga

A Vezzano Silvia Atzori e Nicola Mascia hanno aperto, poco più di un anno fa, "Atotus", un negozio che promuove un diverso tipo di approccio alla moda. I clienti, "tippers", possono portare abbigliamento usato che prende tre diverse strade - le tre vie della sostenibilità - e possono acquistare abbigliamento di 9 brand sostenibili italiani.

AtotusriusoSilvia AtzoriupcyclingVezzano

Nuovo laboratorio: la sana alimentazione

di Redazione

Dopo una giornata lavorativa pesante corriamo in dispensa a vedere cosa c'è di buono da mettere sotto i denti? Quali sono le nostre abitudini alimentari?

Nuovo Laboratoriosanaalimentazione

A Milano la prima manifestazione nazionale contro la ‘Ndrangheta

di Redazione

A Milano martedì 5 luglio il gruppo cooperativo GOEL, che da anni combatte la 'Ndrangheta in Calabria, ha organizzato la prima manifestazione nazionale contro l'organizzazione mafiosa. Il racconto della serata, vista dagli occhi di un papà che ha deciso di portarci anche la sua bambina, comparso su "Italia che cambia" a firma Valentina D'Amora.

'Ndranghetamanifestazionemilanosocietà civile

Hai bisogno di informazioni?