Logo Fà la cosa giusta Trento

È Miriam Zenorini la vincitrice del Premio dedicato ad Agitu

Il premio “Donne pioniere nell’agricoltura sostenibile”, dedicato ad Agitu, è andato a Miriam Zenorini, titolare della prima fattoria sociale biologica altoatesina “Vintlerhof”. Miriam, che gestisce la fattoria assieme al marito, ha dedicato questo premio “a tutte le donne”.

Miriam Zenorini è vincitrice del premio “Donne pioniere nell’agricoltura sostenibile”, dedicato ad Agitu Ideo Gudeta

Miriam Zenorini è operatrice della prima fattoria sociale biologica altoatesina “Vintlerhof” di Bressanone. È lei la vincitrice del premio annuale “Donne pioniere nell’agricoltura sostenibile”, dedicato all’imprenditrice agricola Agitu Ideo Gudeta, uccisa la sera del 29 dicembre 2020 nella sua casa di Frassilongo, in Val dei Mocheni.

Hanno lanciato l’idea del premio l’Associazione Donne in Cooperazione in collaborazione con Martina Schullian, Susanne Elsen, Alessandra Piccoli, Monika Gross e Marion Maier.

Dedico questo premio a tutte le donne – scrive Zenorini, che ha ricevuto il riconoscimento il 10 maggio, sulla pagina Facebook di “Vintlerhof” -, a quelle del passato, e qui penso particolarmente ad Agitu e a mia madre, ma anche a quelle del presente, e qui penso soprattutto al mio braccio destro Zenzi, che è sempre al mio fianco, e ad Adriana e Gabi che mi dimostrano come nella vita ci si può battere giorno dopo giorno. Ma dedico questo premio anche alle donne del futuro, che possiamo crescere insegnando loro a essere forti. Un pensiero, qui, va soprattutto alla mia piccola Linda”.

Zenorini è laureata in educazione sociale e assistenza sociale, e ha frequentato un master in agricoltura sociale. Gestisce l’azienda agricola assieme al marito. Quest’azienda, ceduta dai fratelli Comboniani, è gestita “secondo criteri biologici e sociali – spiega la nota che annuncia il premio -, integra lavoratori svantaggiati, opera nell’ecologia del paesaggio, coinvolge i consumatori attraverso forme innovative di marketing e attività di comunità e opera nel senso di educazione per lo sviluppo sostenibile”.

A Zenorini è stato assegnato un contributo di 2500 euro. Sempre nella stessa sede è stato consegnato il “premio Speciale Vintola”, dell’associazione AEvvento al Vintola, che è andato a una seconda pioniera, Julia Gasser, musicista di formazione e giovane contadina che porta avanti Maso Conti a Capriana (Trento).

Potrebbe interessarti anche…

Marcia dei Bruchi, come iscriversi

di Redazione

La Marcia dei Bruchi partirà il 4 marzo da Borgo Valsugana per arrivare un mese dopo a Bressanone. Le iscrizioni scadono il 10 febbraio per il Trentino, il 20 per l'Alto Adige.

john mpalizamarcia dei bruchiscuole

Sapori di Libertà

di Redazione

"Li vogliamo buoni come il pane". Un progetto laboratoriale che coinvolge persone detenute con l’obiettivo di accompagnarle lungo il percorso di pena e di responsabilizzazione con azioni concrete di riparazione del danno.

associazioniciboprodotti

Evento online: “Iris ASTRAbio. Siamo della stessa pasta?”

di Redazione

Venerdì 12 febbraio incontro online con la Cooperativa Iris e ASTRAbio, che fornisce pasta e non solo a molti GAS italiani.

eventoGASpastificiowebinar

Hai bisogno di informazioni?