Logo Fà la cosa giusta Trento

Evento online: “Open Food Network”

Martedì 9 febbraio incontro organizzato dal GAS Torino in cui si presenta la piattaforma Open Food Network per la piccola distribuzione organizzata.

Quando: martedì 9 febbraio 2021 dalle 21.00

Dove: sulla piattaforma BigBlueButton, chi è interessato a partecipare scriva a andreas@netic.it per ricevere le istruzioni.

Cosa: “Una piattaforma open-source per la piccola distribuzione organizzata. Costruire risposte di solidarietà: incontri, percorsi, proposte”.

La serata intende presentare il progetto per l’adozione in Italia della piattaforma internazionale open source Open Food Network (OFN) come strumento di supporto per la vendita diretta ed i sistemi di piccola distribuzione organizzata (PDO), con la possibilità di rivolgersi anche a chi non fa parte di un Gas.
Oltre alla presentazione del comitato promotore e del funzionamento della piattaforma, durante l’incontro verranno presentati il suo utilizzo da parte del progetto di filiera corta siciliana (FiCoS) e la proposta di collaborazione tra produttori della provincia di Torino e strutture di vendita e aggregazione dell’area urbana (circoscrizioni, associazioni, botteghe del commercio equo e altri piccoli negozi).
Ne parliamo con Ilio Amisano (DEMoS Val Susa) e Irene Carrara (FiCoS).

Questo incontro fa parte di una serie di appuntamenti organizzati da GAStorino per costruire risposte basate sulla solidarietà.

Potrebbe interessarti anche…

L’acqua non è più un bene comune

di michelecastrezzati

Il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua denuncia le misure del Recovery Plan come un nuovo rilancio alle privatizzazioni. Dalla mancanza di investimenti nelle infrastrutture alla deregolazione, il Piano incentiva la colonizzazione privata delle risorse idriche.

acquaprivatizzazionerecovery fund

Progetto KM0 – Il valore del cibo e delle risorse locali

di Claudio Valenti

A conclusione del progetto “KM0: Giovani volontari per fare la cosa giusta” svoltosi in Valsugana, i protagonisti raccontano il percorso di formazione e volontariato attivo attraverso un video.

formazionekm0volontariato

Perché scegliere un prodotto biologico e a chilometro zero?

di Redazione

Perché scegliere prodotti biologici? Cosa si intende con chilometro zero? Cos’è il consumo consapevole? Proviamo a rispondere a queste e altre domande partendo dal racconto di Andrea e della sua bottega alimentare, ispirata a una filosofia produttiva e di vita sana, etica ed ecologica. L'articolo di Davide Artusi per Italia Che Cambia parte con l'intervista ad Andrea Gerarduzzi, che assieme alla compagna ha aperto una bottega alimentare i prodotti biologici e a chilometro zero in provincia di Brescia

Andrea GerarduzzibiologicoBresciachilometro zero

Hai bisogno di informazioni?