Logo Fà la cosa giusta Trento

Sapori di Libertà

"Li vogliamo buoni come il pane". Un progetto laboratoriale che coinvolge persone detenute con l’obiettivo di accompagnarle lungo il percorso di pena e di responsabilizzazione con azioni concrete di riparazione del danno.

L’Associazione Libra Onlus di Mantova ha dato vita nel 2019 al Laboratorio di Panificazione “Sapori di Libertà“. L’associazione è un’organizzazione no-profit che vuole promuovere una giustizia che ripari il danno causato dal reato, che sia solidale con le vittime, che possa realmente responsabilizzare l’autore e che stimoli una società riparativa.

Presentazione del progetto “Sapori in Libertà”, creato dall’Associazione Libra Onlus di Mantova in sinergia con altre realtà del territorio.

Il laboratorio artigianale di panificazione è frutto della sinergia tra più attori locali (Casa Circondariale di Mantova, Comune di Mantova e molti altri), realizzato in primis grazie al lavoro delle persone detenute, sostenute a loro volta da formatori esperti e professionisti del territorio. “Sapori di Libertà” rappresenta una reale occasione di responsabilizzazione, formazione professionale e inclusione socio-lavorativa per i detenuti stessi sia durante la detenzione che al momento della loro uscita.

I prodotti sono già forniti ad alcune strutture comunitarie del territorio come scuole, case di riposo e mense aziendali, ma l’Associazione vorrebbe estendere la propria vendita, che comprende anche prodotti con farine biologiche certificate, a GAS e interessati.

Per ulteriori informazioni sul progetto e sui prodotti visita il loro sito.

 

Potrebbe interessarti anche…

Fai con le tue mani!

di Redazione

Hai a casa decine di portauova e non sai come utilizzarli? Ecco un semplice modo per dar loro nuova vita!

Nuovo Laboratorio

Carlo Petrini: il futuro del pianeta nelle mani dei giovani

di Angela Nardelli

Durante il 69° Trento Film Festival Agenzia di Stampa Giovanile ha intervistato Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, sui temi dell’educazione e quindi sui giovani, sull’attivismo e soprattutto sulla responsabilità che le nostre azioni quotidiane hanno nei confronti della natura, dell’ambiente e del futuro.

intervistaslow foodtrentofilmfestival

Si muore (di più) di caldo

di Elisabetta Chiesa

Un recente studio pubblicato su Nature dimostra gli effetti catastrofici del cambiamento climatico dovuto all’attività umana sulle nostre stesse vite.

agricolturasostenibilitàturismo sostenibile

Hai bisogno di informazioni?