Logo Fà la cosa giusta Trento

Distretto dell’Economia Verde e Riuso

Consolida sta presentando le realtà del Distretto dell’Economia Solidale Verde e Riuso che hanno aderito a questo progetto. La prima è una realtà di Riva del Garda, nata per volontà della Cooperativa Sociale Garda 2015 e del Comune di riferimento.

Il Distretto dell’Economia Solidale Verde e Riuso è nato nel 2015, da un progetto di Consolida, Provincia Autonoma di Trento e i Comuni di Trento, Rovereto e Pergine. Il progetto ha lo scopo di migliorare la diffusione della cultura dello sviluppo sostenibile e concorrere alla crescita occupazionale. Oltre a favorire l’inserimento lavorativo delle fasce deboli, riduce la produzione di rifiuti e promuove una serie di attività. 

Nel 2017 al progetto DES Verde e Riuso si sono aggiunti la Comunità di Valle della Val di Non e il Comune di Cles, nel 2019 la Comunità di Valle Alto Garda e Ledro. Nel 2021 il progetto si è ampliato con l’adesione di ITEA e Dono Trentino. Con la prima c’è un accordo per lo sgombero degli appartamenti. Oggi il distretto è formato da una quindicina di componenti. Nel 2022 ci sarà la riscrittura dell’accordo tra i partner e nuove linee di sviluppo. 

Replus, un laboratorio circolare, che ospita anche una ciclofficina/foto di Wayne Bishop/Unsplash

Un esempio è Replus, un laboratorio circolare, creato nel 2015 dalla Cooperativa Sociale Garda, in collaborazione con il Comune di Riva del Garda. In questo centro vengono svolte numerose attività come: 

  • la raccolta e vendita di oggetti di seconda mano; 
  • stireria, lavanderia, laboratori di cucito e corsi di sartoria; 
  • ciclofficina; 
  • incontri culturali.

L’idea, spiega la responsabile Silvana Comperini, è creare relazioni, fare rete con altri centri trentini ed incentivare il riciclo. L’adesione permette inoltre di collaborare con enti pubblici e privati per diffondere questa importante tematica alla cittadinanza.

Qui il video, che illustra il laboratorio Replus.

Potrebbe interessarti anche…

A Caldonazzo tre appuntamenti di “passi di sostenibilità”

di Redazione

L'Ortazzo, Apcat Trentino e Acat Alta Valsugana propongono un ciclo di incontri dedicato alle buone pratiche di sostenibilità ambientale. Tutti gli incontri avranno luogo in Casa della Cultura, a Caldonazzo, il martedì. Si parte l'11 ottobre con "Stili di vita e scelte sostenibili: relazioni, tempo libero, acquisti, utilizzo delle risorse".

apcatAppuntamentiCaldonazzoincontriortazzo

I volti di San Martino: Lorenzo Paris e la sua azienda agricola

di Redazione

Tra i produttori che partecipano al mercato di San Martino (Trento) del giovedì, c’è anche l’azienda agricola Paris Lorenzo, che nasce dalla fusione di Biovallelaghi. Conosciuto il fagiolino che si chiama “anellino” o “stortino” di Trento che, come ci spiega Lorenzo Paris, racchiude anche la sua filosofia di agricoltore.

Azienda agricola Lorenzo ParisBiovallelaghiLorenzo Parismercatosan martino

Fa’ la cosa giusta! a Bosentino sull’Altopiano della Vigolana

di Redazione

Continua il tour delle ManifestAzioni Fa' la cosa giusta! per le valli del Trentino, in preparazione alla Fiera di ottobre. Questa volta in collaborazione con l’associazione Solidarietà Vigolana e diversi partner locali.

eventifalacosagiustamanifestazioni

Hai bisogno di informazioni?