Logo Fà la cosa giusta Trento

Around, l’app che rivoluziona il mondo del food delivery (e che vuole sbarcare a Trento)

Around è un’applicazione per i ristoranti e i loro clienti: è nata durante il lockdown per contrastare l’uso di packaging monouso. Il team propone ai ristoranti delle “smart bowls” riutilizzabili fino a 200 volte, che i clienti devono consegnare entro una settimana di tempo.

Gli ideatori del progetto Around, nato grazie ad un bando della Regione Toscana, che vuole sbarcare in Trentino

L’idea nasce durante il lockdown, quando il consumo di packaging monouso è cresciuto a dismisura, di pari passo con il take away e l’asporto. Oggi è diventata realtà e coinvolge 10 ristoranti di Milano, Roma e Firenze, ma vuole arrivare anche a Trento. Stiamo parlando di “Around”, un’applicazione pensata per ristoranti e clienti da Giulia Zanatta, Daniele Cagnazzo e Alberto Garuccio, che l’hanno imbastita grazie a un bando della Regione Toscana.

“Around propone un modello di economia circolare attraverso degli ‘smart bowls’, dei contenitori in cui viene messo il cibo che possono essere riutilizzati fino a 200 volte”, ci racconta Laura Zingarello, city manager del progetto a livello locale. “Questi contenitori arrivano dall’Olanda, e vengono messi a disposizione dei ristoranti che aderiscono ad Around. Così, quando un cliente ordina take away, il cibo gli viene consegnato in un contenitore che lui poi dovrà riportare al ristorante entro una settimana. Tramite l’applicazione si traccia sia l’uso del consumatore sia la quantità di CO2 che è stata smaltita grazie a questo sistema”.

L’app Around

Tramite l’applicazione, scaricabile su smartphone, i ristoranti del network sono geolocalizzati su una mappa. Gli utenti possono così vedere il ristorante più vicino per ordinare il proprio cibo preferito usando uno dei contenitori di Around, la “smart bowl”. L’app è stata scaricata fino ad ora più di 400 volte ed è stata utilizzata da 200 persone.

Le smart bowls

Vengono messe a disposizione dei ristoranti le smart bowls, dei contenitori riutilizzabili fino a 200 volte di diverse dimensioni, a seconda delle necessità.

Zero food waste

Tramite la funzione “zero food waste”, il ristorante può promuovere anche il cibo rimasto invenduto a fine giornata a prezzi scontati, alimentando l’ecosistema sostenibile e circolare alla base della filosofia di Around.

Per avere maggiori informazioni, Laura Zingarello, city manager del progetto a livello locale risponde a questo numero: 3272112792

Potrebbe interessarti anche…

Evento online: il valore per i cittadini dei prodotti locali

di Redazione

Mercoledì 3 febbraio il nuovo webinar del ciclo "Trame di natura", sul concetto di circolarità e sostenibilità anche nel prodotto di consumo.

cittadinieventoprodotti localiwebinar

Cibo, cultura e leadership gentile a Palazzo Roccabruna

di Redazione

A Palazzo Roccabruna mercoledì 29 giugno e mercoledì 6 luglio due incontri per parlare d'impresa, lavoro e territorio. A parlare due autori: Marta Villa, antropologa culturale esperta di nutrizione, e Paolo Bruttini, socioanalista e coautore dell'Open Leadership Manifesto.

Accademia d'ImpresaincontriMarta VillaPalazzo RoccabrunaPaolo Bruttini

Trento e Padova città rifugio per i difensori dei diritti umani

di Marianna Malpaga

Nel 2018 Trento è diventata una città rifugio dei difensori dei diritti umani, seguita poco dopo da Padova. Sono due attualmente i difensori dei diritti umani ospitati dalle cittadine. Il progetto sarà presentato il 16 dicembre a Sociologia (Trento)

città rifugiodiritti umani

Hai bisogno di informazioni?