Logo Fà la cosa giusta Trento

L’oro blu va protetto in famiglia: giocando con Altroconsumo

Per la Giornata mondiale dell’acqua sotterranea, Altroconsumo ha creato un volantino destinato a giovani e famiglie per far riflettere tutti su una risorsa preziosissima, l’oro blu del mondo, considerato un diritto umano. Nell’articolo, il dépliant con giochi e informazioni adatti ai più piccoli.

Altroconsumo propone alcuni giochi per bambini e famiglie per la Giornata mondiale dell’acqua

E se la Giornata mondiale dell’acqua arrivasse… in famiglia? Altroconsumo, da sempre impegnata a informare, difendere e rappresentare i consumatori, ha creato un volantino destinato a giovani e famiglie per far riflettere tutti, anche i più piccoli, sull’importanza di questa risorsa fondamentale, l’oro blu del mondo. L’acqua è una risorsa tanto importante da essere considerata un diritto umano: si tratta, infatti, di un’estensione del diritto umano alla vita.

Miliardi di persone al mondo, però, non hanno ancora accesso all’acqua potabile e ai servizi igienicosanitari di base. Le disuguaglianze colpiscono soprattutto le regioni meno sviluppate del Pianeta, con una situazione di crescente divario tra città e campagne. L’impegno perché la risorsa-acqua sia accessibile a tutti – e diventi quindi un bene comune e pubblico – è portato avanti su più fronti: dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite alla revisione della Direttiva europea sull’acqua potabile.

“Tutti sono chiamati all’assunzione di responsabilità per rispettare nei fatti il diritto sancito dalla risoluzione delle Nazioni Unite del 26 luglio 2010 – sottolinea Alice Rovati, rappresentante di Altroconsumo per il Trentino – che dichiara il ‘diritto all’acqua potabile e sicura’ un diritto umano essenziale al pieno godimento della vita e degli altri diritti umani”.

Un primo passo potrebbe essere quello di non sprecare quest’importante risorsa: “sono tante le occasioni quotidiane in cui lo spreco è dietro l’angolo – riporta Alice Rovati -: dall’igiene personale alle pulizie di casa fino all’irrigazione delle piante, spesso consumiamo molta più acqua di quella che realmente ci serve”.

“Inchieste di Altroconsumo”, nel mese di marzo 2022, ha dedicato al tema dell’acqua tre importanti servizi. Quello sulle tariffe degli acquedotti riguarda un’indagine avviata tra dicembre 2021 e gennaio 2022; l’indagine ha coinvolto 74 città italiane, tra cui anche Trento, e ha dimostrato come una famiglia di 3 persone possa pagare dai 140 ai 779 euro per l’acqua potabile.

È stata intervistata anche Silvia Meniconi, professoressa di idraulica dell’Università degli Studi di Perugia, la quale ha spiegato ad Altroconsumo che le bollette continueranno a lievitare a causa delle ingenti perdite d’acqua dovute alla vetustà delle infrastrutture idriche, sostituibili ma a costi elevati. “I gestori, infatti, – sottolinea Rovati – pagano anche l’acqua persa e non fatturata, così come l’energia necessaria a potabilizzarla e pomparla in rete, il cui costo è di circa il 10-15% del costo dell’acqua. Oltre ai mancati introiti ed ai maggiori costi, occorre riflettere anche su altre conseguenze come le emissioni di CO2 che potrebbero ridursi senza questo spreco di energia”.

Cosa possiamo fare noi consumatori per l’oro blu?

“Il contributo che possiamo dare noi consumatori per ridurre gli sprechi e conseguentemente anche le nostre spese in bolletta è veramente importante”, sottolinea Alice Rovati nel presentare l’iniziativa per la Giornata mondiale dell’acqua. Qui sotto, in punti, le azioni che possiamo mettere in atto come consumatori.

1) Applichiamo degli aeratori nei rubinetti che riducono il flusso dell’acqua

2) Facciamo la doccia piuttosto che il bagno

3) Usiamo il pulsante di interruzione del flusso dello sciacquone per evitare di sprecare 35 metri cubi di acqua all’anno in famiglia

4) Compriamo modelli di elettrodomestici più efficienti e, soprattutto, utilizziamoli a pieno carico

5) In giardino ed in terrazzo scegliamo un impianto di irrigazione a goccia ed innaffiamo piante e vasi nelle ore in cui l’acqua evapora meno

6) Riutilizziamo l’acqua piovana o quella per cucinare

Vuoi partecipare all’iniziativa con un’idea personale? Scrivi ad Altroconsumo!

Altroconsumo lascia aperta la possibilità di partecipare all’iniziativa della Giornata mondiale dell’acqua, che quest’anno si concentra sulla tutela delle acque sotterranee. Si può inviare una mail con un’idea personale a rappresentante.trento@altroconsumo.it. Per approfondire l’argomento, visitare il sito di Altroconsumo.

Potrebbe interessarti anche…

Bioedilizia, architettura naturale e benessere abitativo

di Redazione

Daniel Tarozzi e Emanuela Sabidussi in un articolo di Italia che cambia, intervistano Fausto Ceboni. Ceboni è un artigiano e un imprenditore del settore bioedile. Avviciniamoci assieme a lui all'architettura naturale

bioediliziaitaliachecambia

Il 7 aprile torna il Mercato di San Martino

di Redazione

Dopo la pausa invernale, giovedì 7 aprile torna il Mercato di San Martino negli spazi esterni della Bookique di Trento. Saranno presenti nuovi produttori e ci sarà anche la presentazione del libro "Il mondo di Agitu", che racconta la storia dell'imprenditrice agricola, la quale credeva fortemente nella sostenibilità.

7 aprilemercatoprimaveraripartenzasan martino

Evento online: Mangia sano e sostenibile

di Redazione

Giovedì 25 febbraio la Cooperativa Progetto 92 propone un incontro sui temi dell'alimentazione buona, senza sprechi, attenta alla spesa e amica dell'ambiente.

alimentazione sanaambienteevento

Hai bisogno di informazioni?