Logo Fà la cosa giusta Trento

Un Mondo InSostenibile: la rassegna dell’Ecomuseo Argentario

Il 21 aprile parte la rassegna "Un Mondo Insostenibile", promossa dal Comune e dalla Biblioteca di Civezzano con il supporto anche di Viracao&Jangada. Il tema di quest'anno sarà "La comunicazione della scienza: una guida nel labirinto delle informazioni".

Torna il 21 aprile la rassegna “Un Mondo InSostenibile”

“Un Mondo InSostenibile” inizierà il 21 aprile con una prima serata dedicata agli studenti che hanno partecipato dalla COP26 (Youth 4 Climate). La rassegna è promossa dall’Ecomuseo Argentario con il Comune e la Biblioteca di Civezzano con il supporto di Viracao&Jangada, e giunge quest’anno alla sua quarta edizione.

Il tema, quest’anno, è “La comunicazione della scienza: una guida nel labirinto delle informazioni”, con una particolare attenzione alle giovani generazioni, le più attente e attive rispetto alla crisi climatica.

Gli appuntamenti

21 aprile: Youth 4 Climate

28 aprile: Don’t Look Up (cinema)

5 maggio: Noi siamo eroi (romanzo di Sara Segantin)

12 maggio: Queen without land (cinema)

Moderatori d’eccezione Roberto Barbiero, Silvia Scarian Monsorno, Fausta Slanzi e Osvaldo Negra.

Potrebbe interessarti anche…

Pesca il tuo obiettivo di sviluppo sostenibile con Lumano!

di Marianna Malpaga

Al Festival Moltiplicazioni, tra sabato 1 e domenica 2 ottobre, Lumano Aps proporrà una “pesca degli obiettivi di sviluppo sostenibile”. Un’attività da fare in cerchio dove ognuno potrà dire la sua sull’Agenda 2030. Lumano Aps viene direttamente da Forlì, e si occupa di aggregazione giovanile “con un’attenzione allo sviluppo dei talenti e della creatività soprattutto nelle situazioni ‘di disagio’”, ci spiega Martina Piffer.

Lumanomoltiplicazioniobiettivi di sviluppo sostenibilepesca

Per cambiare dobbiamo scegliere di perdere tempo?

di vivilaintred

Il sistema produttivo attuale ha intaccato la nostra concezione del tempo, attraverso meccanismi di sfruttamento e svalutazione della cura.

produzionetempovivilain3d

Sapori di Libertà

di Redazione

"Li vogliamo buoni come il pane". Un progetto laboratoriale che coinvolge persone detenute con l’obiettivo di accompagnarle lungo il percorso di pena e di responsabilizzazione con azioni concrete di riparazione del danno.

associazioniciboprodotti

Hai bisogno di informazioni?