Logo Fà la cosa giusta Trento

Maso Michael, il senso di ogni cosa

Sull’Altopiano Cimbro, a Serrada di Folgaria in Trentino, si trova Maso Michael, una Società Cooperativa Impresa Sociale, che da tre anni apre la porta di casa a chi vuole vivere un’esperienza immerso nella natura incontaminata e meravigliosa.

Non solo Cooperativa e Impresa Sociale. A Serrada, in Trentino, Maso Michael è anche piccola comunità e il 25 giugno ha promosso il “mercato del kilometro giusto”, una giornata di sensibilizzazione al consumo critico, ad una sana alimentazione e ad un giusto valore per quello che mangiamo con i produttori a km giusto, con cucina aperta a tutti e proposte culturali di intrattenimento. 

-di Silvia Kasperkovitz

Se dovessimo riassumere la filosofia di Maso Michael in un’unica frase, questa sarebbe: “Nulla avrà valore se ci manca il coraggio”. È la frase che accompagna giornalmente le scelte e le attività di Alessandra Archetti e degli altri soci di Maso Michael che ci hanno raccontato com’è nato questo progetto e quali attività vengono proposte.

Che ne dici di cominciare questa nostra intervista raccontandoci come è nata l’idea di fondare Maso Michael?

Maso Michael è molto più di una Cooperativa ed Impresa Sociale. Siamo due famiglie, originarie di Padova, che nel 2020 hanno deciso di inseguire i loro sogni e dare forma concreta alle progettualità di vita e di lavoro fondando una Cooperativa Impresa Sociale. Abbiamo lasciato la città e i nostri precedenti lavori per trasferirci qui a Serrada sull’Altopiano Cimbro e avviare nuovi progetti di vita e di lavoro.

E come mai avete fatto una scelta così coraggiosa? 

Volevamo abbandonare la frenesia e lo stress quotidiano che venivano trasmessi dalla città dove tutto corre veloce e spesso non hai tempo di capire dove stai andando o perché lo stai facendo. Abbiamo quindi deciso di trasferirci in montagna, in un ambiente puro e incontaminato dove anche l’utilizzo della tecnologia è limitato, per riscoprire quel senso di comunità che stavamo perdendo. Abbiamo in tutto 5 bambini ai quali dedicare tempi e spazi che siano di qualità valorizzando il tempo passato in famiglia. 

Quali sono le attività principali di Maso Michael?

A Maso Michael abbiamo portato le nostre esperienza di vita e di lavoro e questo ci ha aiutato a creare la nostra identità.

Alessandro e Lisa lavoravano nel settore dell’agricoltura biologica e qui a Maso Michael promuovono due progetti legati all’attività agroalimentare: il primo riguarda un progetto chiamato “Spesa Consapevole”, mentre il secondo riguarda la trasformazione alimentare con la piccola produzione di confetture, sciroppi e altri prodotti preparati utilizzando materie prime non più idonee ad essere veicolate fresche e che necessitano di una lavorazione per essere valorizzate.

Il progetto “spesa consapevole” propone la consegna a domicilio di una spesa di prodotti agricoli selezionati personalmente da noi. Vengono effettuate consegne settimanalmente nelle province di Trento e Bolzano e nelle province di Padova, Venezia e Vicenza.

Maggiori informazioni qui: https://www.masomichael.it/spesa-consapevole%e2%80%8b/

Per noi è molto importante valorizzare il cibo e le materie prime e ridurre lo spreco alimentare nell’ottica di sensibilizzare le persone ad un consumo critico e ad una sana alimentazione. Attraverso questi due progetti nel corso del 2022 abbiamo veicolato 28 tonnellate di cibo biologico e lavorato circa 300 chili di materie prime.

Io e Mirco, che nasciamo come ingegneri, gestiamo invece la parte dedicata alla formazione, con corsi orientati ad un benessere della persona attraverso percorsi di turismo culturale e consapevole, di aromaterapia e di formazione ad indirizzo antroposofico.

 Devo dire che siete molto affiatati!

In effetti sì (sorride). Da due anni abbiamo anche aperto il Maso ai turisti. Abbiamo 24 posti letto e siamo aperti tutto l’anno, ma non ci limitiamo ad ospitare: chi viene presso la nostra struttura dovrebbe sentirsi accolto e in condizione di condividere la nostra quotidianità e percorrere un pezzettino di strada insieme a noi. Per questi motivi a Maso Michael limitiamo, per quanto possibile, l’uso della tecnologia e offriamo luoghi e spazi dedicati a momenti di confronto, condivisione e collaborazione.

L’Albergo è anche luogo di formazione e crescita, personale e di gruppo, con la possibilità di fare esperienza mettendo a disposizione le competenze professionali dei soci fondatori della Cooperativa in un luogo a contatto con la natura.

E quali attività proponete?

Organizziamo percorsi formativi di crescita personale, individuali e di gruppo, attraverso arti naturali e olistiche all’interno di una concezione antroposofica dell’uomo, come ad esempio l’ultimo incontro di Aromaterapia proposto nel week-end del 25 aprile.

Il prossimo evento si terrà domenica 25 giugno con il “mercato del kilometro giusto”, una giornata di sensibilizzazione al consumo critico, ad una sana alimentazione e ad un giusto valore per quello che mangiamo con i produttori a km giusto, con cucina aperta a tutti e proposte culturali di intrattenimento

I turisti che arrivano e vivono a Maso Michael sono consapevoli e desiderosi di entrare in sintonia con l’ambiente e le persone che li ospitano per coglierne l’essenza; gli abitanti di Maso Michael propongono loro un’accoglienza famigliare con l’offerta di una cucina biologica prevalentemente vegetariana, escursioni nei dintorni, cene a tema, visite presso piccole realtà locali, incontri di aromaterapia, momenti dedicati ai bambini e tanto altro ancora.

Per il futuro, i soci di Maso Michael hanno ancora tanti sogni nel cassetto; uno tra tutti è il progetto di produzione agricola biologica di montagna attraverso la riconversione di terreni locali per valorizzare il peculiare territorio di Serrada.

È un progetto molto ambizioso e che richiede tempo, perché necessità della collaborazione del territorio e dei suoi abitanti e punta a riportare in loco prodotti che si sono persi negli anni, come la patata serradina.

Non ho potuto non notare che il vostro sito è pieno di belle frasi e d’impatto, come: “Tutto quello che puoi fare, o sognare di fare, incomincialo! Il coraggio ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso” (“Goethe”)

Sono frasi che rispecchiano la nostra storia. Dare vita a Maso Michael è stata una scelta coraggiosa; spesso si tende ad aspettare il momento buono o le giuste condizioni per cambiare la tua vita rischiando di non trovarli mai. Noi abbiamo avuto coraggio e sostegno spirituale e oggi siamo veramente contenti di quello che siamo riusciti a creare e ottenere in questi due anni e mezzo.

Link utili: Qui il programma culturale per l’anno 2023. https://www.masomichael.it/wp-content/uploads/2023/03/programma-Culturale-MM-rev-27032023.pdf

Video di presentazione

Contatti: https://www.masomichael.it/ Cell: +39 324 7958 911

Email: comunicazione@masomichael.it |     masomichael@pec.it

Potrebbe interessarti anche…

Associazioni, cooperative ed economia carceraria alla Fiera Fa’ la cosa giusta! Trento

di Redazione

Non solo ecoprodotti e alimentazione: prendono parte alla Fiera Fa’ la cosa giusta! Trento anche le associazioni, le cooperative e le realtà dell’economia carceraria impegnate tutto l’anno nell’inclusione sociale e nell’economia solidale.

associazionifieraproduttori

“Una catena alimentare da ripensare, al di là della guerra”

di Marianna Malpaga

Fabio Ciconte, direttore di Terra, è autore del libro “Fragole d’inverno”, un’inchiesta sulla produzione agroalimentare italiana. “La guerra contingente ci permette di ripensare il mondo della catena alimentare. Se però parliamo del grano dobbiamo dirci che uno dei problemi più grossi che il grano duro ha dovuto affrontare è stato il periodo di siccità che c’è stato in Canada”.

Fabio CiconteFragole d'invernosistema agroalimentareTerraucraina

L’ostinato ottimismo contro la crisi climatica

di Stefano Caserini

Christina Figueres e Tom Rivett-Carnac sono gli autori di un libro che spiega perchè è importante anche rimanere indignati per la situazione climatica.

crisi climaticafuturoLibri

Hai bisogno di informazioni?