Logo Fà la cosa giusta Trento

Filato in maglina

Con il filato di maglina ricavabile da una vecchia maglietta si possono fare molte cose come diversi tipi di collane e braccialetti, fasce per capelli, si può usare anche per chiudere pacchi, foderare sedie, creare tappeti e borse.

Procedimento

Una volta stesa bene la maglietta su un tavolo, tagliate un quadrato che vada da sotto le maniche all’orlo. I pezzi che vi avanzano possono essere utilizzati per altro, niente va buttato via!

Poi la maglietta va piegata, lasciando una differenza di più o meno 3cm tra un lato e l’altro della maglietta stessa (rispetto alle cuciture dei lati), come si vede nella foto:

Tagliate delle strisce di 3 cm con le forbici (con taglierino e righello è più facile e veloce), fermandovi prima di arrivare alla parte “singola” della maglietta. Come si vede nella foto a destra, la parte alta non è stata tagliata:

Aprendo il quadrato otterrete delle strisce di maglietta, tutte attaccate a una striscia superiore che è quella non tagliata. Già a questo punto ad esempio si potrebbe creare una collana.

Per creare il vostro filato, procedete estendendo la parte non tagliata sul tavolo:

Ora fate dei tagli in diagonale, da una striscia all’altra, quella superiore:

Il risultato sarà un gomitolo di diversi metri di filato di maglina che può essere lavorato in diversi modi: a maglia con i ferri, all’uncinetto, con i nodi, o cucito.

Per questo tutorial io ho utilizzato una canottiera e con il bordo di collo e maniche ho fatto un braccialetto:

Potrebbe interessarti anche…

Borsa bento

di OrloSubito

Con il laboratorio di OrloSubito di oggi puoi imparare a fare una borsa bento riutilizzando stoffe che hai già in casa.

DIYHandcraftRiciclo

Buone pratiche che contano

di Redazione

Alcuni dei laboratori di autoproduzione del blog Contiamoci.com, che si occupa di raccolta, collaudo e diffusione di buoni abitudini green.

DIYHandcraftQuarantenaRiciclo

Consumatori critici nel digitale

di Redazione

Laboratorio pratico per essere consumatori critici nel digitale, utilizzando social alternativi come Mastodon e sociale.network.

Quarantena