Logo Fà la cosa giusta Trento

Fake Egg Salad

Vi capita mai di cadere nella tentazione di mangiare in modo inconsapevole rispetto al gusto e a cosa stai ingerendo? La psicologa Laura Endrighi ci spiega il fenomeno del mindless eating proponendoci anche una ricetta.

Laura Endrighi è una psicologa clinica, esperta nell’educazione del comportamento alimentare, nella promozione del benessere e la prevenzione di disturbi correlati a sovrappeso e obesità.⁠ La volontà e le informazioni spesso non sono sufficienti per iniziare e mantenere nel tempo una sana abitudine, come mangiare meglio, fare più movimento, dormire bene e in generale voler bene a sé stessi. È necessario lavorare sull’autostima e sulla consapevolezza del significato delle nostre azioni, in pratica capire perché decidiamo di agire e comportarci in un certo modo. Ha una passione per la cucina, possiede una vera e propria collezione di libri di cucina naturale in tutte le lingue e ama organizzare la spesa, per acquistare il più possibile in modo consapevole e giusto per sé stessa e per l’ambiente.

Mindless Eating

Mangiare in modo assolutamente inconsapevole, del gusto e di quanto sto ingerendo, ti è mai capitato? Mangiare distrattamente, perché concentrati su altro.

Ecco alcuni esempi di mindless eating di cui io stessa sono stata testimone e ahimè spesso colpevole. Il sacchetto di patatine o i pop corn davanti ad un film. Le noccioline americane e i taralli all’aperitivo. Il tiramisù o i biscotti in bella mostra in mezzo al tavolo. 

Avere del cibo davanti ed essere presi in una conversazione o coinvolti da una serie tv appassionante, equivale spesso a mangiare qualsiasi cosa si ha davanti in modo meccanico, a ritmo sostenuto senza però rendersi conto di sapore e gusto e nemmeno del livello di sazietà a cui si arriva.

Come sfruttare questo fenomeno poco simpatico e ad alto contenuto calorico per mangiare cibo più sano? Preparare carote, peperoni, pomodorini, finocchio, rapanelli, cetrioli a pezzi e metteteli in un bel piatto o ciotola. Puoi metterci anche delle patatine o altre stuzzicherie ma in numero minore, giusto per attirare l’attenzione. Un bell’aperitivo estivo sul balcone, amici che non vediamo da tempo e puf tutto sparirà (anche i finocchi che di solito non piacciono mai a nessuno). 

Taglia frutta e verdura per i bambini e lasciala a portata della loro manina, la mangeranno un pezzo alla volta e ve ne chiederanno ancora. Mi raccomando però che i piccoli non amano particolarmente il cibo mescolato.

E’ un trucco per far mangiare le verdure a chi non le ama particolarmente e per godersi un bel film sgranocchiando qualcosa che non sia fritto o avvolto dal burro.

Lontano dagli occhi lontano dal cuore

Metti qualche ostacolo tra te e il cibo che ti fa letteralmente perdere la testa e che rischi di mangiare con troppa frequenza. Ripiani alti, contenitori che non rivelano il contenuto, elimina le etichette con loghi ed immagini riconoscibili. Il cibo lo ripeto spesso è anche piacere, ma  quando diventa un comfort food quotidiano e poco salutare, meglio seguire il detto lontano dagli occhi lontano dal cuore, o meglio, dalla bocca. 

Prepara invece frutta e verdura lavata e porzionata, riponila in contenitori di vetro o trasparenti in frigo, nel ripiano all’altezza dello sguardo. In questo modo avrai sempre un’opzione fresca, sana, facile e accessibile. Si sporca meno, non si spreca e si risparmia.

Passiamo alla ricetta, un’illusione ottica, carica di sapore. Il protagonista è il tofu, trasformato della soya, non particolarmente amato perché di suo non ha particolare gusto, diventa però camaleontico e perfetto da aromatizzare con spezie e condire come una finta insalata di uovo da servire su un toast accompagnata a delle verdure croccanti. 

Fake Egg Salad

Procedimento

  1. Scaldare una padella con un filo d’olio. Aggiungere lo scalogno e il tofu sbriciolato, lasciar rosolare per un minuto.
  2. Aggiungere alla padella le spezie, sale e pepe. Mescolare bene e cuocere per 5-6 minuti.
  3. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
  4. Aggiungere poi la mayonese e le erbe tagliate finemente.

Servire la finta insalata di uova su una fetta di pane tostato, insieme a verdure croccanti. Perfetta da preparare in anticipo, per un pasto rapido e pieno di gusto.

Articolo pubblicato su Yoga Hub Trento.

Potrebbe interessarti anche…

Fare la spesa in modo consapevole: ecco la strategia giusta!

di Laura Endrighi

Mangiare bene, non vuol dire esclusivamente rinunciare ad assaggiare delle pietanze, ma anche fare la spesa adottando degli accorgimenti.

cibo

Panna cotta con sciroppo di rose

di Redazione

Una ricetta per il laboratorio del mercoledì, questa volta proposta dall'Azienda agricola Maso Flonkeri.

ciboDIY

Me&Te Brulè

di Laura Andreolli

Laura Andreolli, che collabora con noi come Coach del BenEssere, ci insegna come preparare un brulè ricco di ricordi

ciboDIY